Malnate, prime multe contro i motorini rumorosi

Per la serie “Volere è potere” lo speciale “Ma allora si può fare!”, un articolo di un anno fa circa tratto da VareseNotizie.

Motorini rumorosi, a Malnate arrivano le prime multe. Tempi davvero molto duri per i giovani centauri malnatesi finiti, nelle ultime settimane, nel mirino dei controlli degli agenti di polizia locale del Comune di Malnate.

Da qualche settimana, infatti, gli agenti sono impegnati in una serie di pattugliamenti, diurni e soprattutto notturni, per garantire notti tranquille. L’ultima campagna, in ordine di tempo, è quella contro i rumori dei motorini. Così sotto la lente ingrandimento degli agenti sono finiti marmitte modificate e tubi di scarico un po’ troppo esuberanti. Come è accaduto proprio pochi giorni fa lungo la Briantea, all’altezza di via Como: “Abbiamo effettuato una serie di servizi in borghese – spiega il comandante, Ugo Mascetti – così da non risultare facilmente identificabili dagli utenti della strada”. Sanzionati alcuni ragazzini: “Solo all’ultimo, dopo averli seguiti per diverse decine di metri li abbiamo fermati controllando poi i veicoli a bordo dei quali si trovavano. Abbiamo rilevato una serie di irregolarità della marmitta e siamo dovuti intervenire sanzionando”. Quella stessa sorte è toccata ad altri due motorini, i primi, quindi, a essere caduti in questa serie di controlli in borghese: “Abbiamo deciso di controllare questo tipo di situazioni – spiega Mascetti – perché tanti cittadini ci hanno segnalato il disagio causato dal rumore degli scarichi anche a tarda ora. Usando l’auto civile si evitano ricorse pericolose nelle quali qualcuno potrebbe rimanere ferito”. Per tutta l’estate la campagna antirumore andrà avanti: “Proseguiremo con i nostri controlli – dice Mascetti – non solo sui motorini ma anche in fatto di prevenzione contro eventuali atti vandalici”.

Pino Vaccaro – Giovedì 30 Luglio 2009

http://www.varesenotizie.it/provincia/40759-malnate-prime-multe-contro-i-motorini-rumorosi.html

Ma allora le forze dell’ordine possono fare qualcosa! …quando vogliono. La domanda è la seguente: è solo un “una tantum” …così, per placare gli animi o è la vera presa di coscienza di un problema? Perché il problema non si risolverà mai con qualche multa occasionale, si risolverà se, e solo se, le forze dell’ordine useranno il pugno di ferro in modo costante e continuo, anche a rischio di diventare più impopolari di quanto già non siano.

Questa volta hanno addirittura agito in borghese. Ma allora si può fare! E se si può fare, perché non lo si fa più spesso?

Qualcuno ovviamente parlerà di libertà, di tolleranza ecc. E poi …sono solo ragazzi… Quindi? Se sono solo ragazzi non va insegnata loro l’educazione ed il rispetto? Non va insegnato loro il senso civico? Sono ragazzate è vero e vanno contenute perché questa storia delle ragazzate deve finire! Perché questi ragazzi diventeranno adulti e continueranno a comportarsi sempre nello stesso modo se qualcuno non gli insegna la lezione. Invito chiunque a guardare la società che ci circonda, figlia del permissivismo sfrenato e del …sono solo ragazzi. Invito a rimuovere per un attimo le fette di salame da davanti agli occhi. Cosa vedete? Io vedo un sacco di prepotenza, strafottenza, maleducazione, mancanza di rispetto per il prossimo e soprattutto tanta, tantissima ignoranza… insomma un quadro davvero non molto edificante.

Annunci

2 thoughts on “Malnate, prime multe contro i motorini rumorosi

  1. Dire che sono ragazzi è un falso. La maggior parte di moto rumorose è guidata da gente dai 30 anni in su, che la usa come sfogo della propria frustrazione. harleisti, ducatisti etc. che ti sfondano i timpani sono ADULTI pieni.

    • In linea generale direi che sono d’accordo con te Ringo. Tutavia nello specifico dell’articolo in questione si parlava di motorini di ragazzini (“Sanzionati alcuni ragazzini…”). Sono i classici ragazzi che smarmittano i loro motorini per renderli spaccatimpani e che infestano le città. E’ a questo che mi riferivo. Il top delle loro performance lo si raggiunge all’uscita da scuola da aprile/maggio e poi settembre/ottobre. Ovviamente chi abita nelle vicinanze di una scuola media superiore… deve sorbirsi tutto suo malgrado. Ma non mancano performance degne di nota in ogni strada di qualunque città. Per fortuna (magra consolazione) questa tipologia di infestazione è limitata all’area urbana e non raggiunge le zone più esterne (campagne, colline ecc.). A questo ci pensano i professionisti del rumore: Harley, corsaioli e compagnia bella ai quali ti riferisci tu.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...