Salento… bisogna capirli!

Abbiamo parlato dell’operazione eseguita dalle forze dell’ordine per porre fine alle corse clandestine e relativo giro di scommesse che avevano luogo nel Salento

Ho letto dei commenti ai vari video caricati su YouTube relativi alla questione di persone che sostenevano che… “poverini, non ci sono circuiti nella zona, l’unico che c’è è privato e non è aperto al pubblico… e quindi bisogna capirli, si arrangiano come possono, con quello che hanno a disposizione, e poi la zona è praticamente deserta e non davano fastidio a nessuno” Non ho usato esattamente le stesse parole (vado a memoria) ma posso assicurare che il senso è esattamente questo.  Ebbene sì, c’è gente che la pensa così. E in fondo, vista la società che ci circonda, non c’è da stupirsi più di tanto!  Si ritorna dunque a questa esigenza fisiologica del “correre”, un po’ come se fosse indispensabile come mangiare, bere, respirare, dormire ecc. Loro “devono” correre e, se non possono farlo in un circuito, lo “devono” pur fare da qualche altra parte. E poi, anche se ci fosse il circuito, costerebbe comunque troppo.

Ma leggere un buon libro? Suonare uno strumento? Darsi all’atletica? Troppo banale e noioso?

E’ evidente che quando ho sostenuto che l’homo motoricus rappresentasse l’anello di congiunzione tra l’uomo e la scimmia mi riferivo in modo particolare a questa categoria di centauri. Però, mi sono pentito di averlo fatto, perché credo di avere offeso le scimmie, le quali, a quanto ne so, sono molto più intelligenti di quello che comunemente si crede. Per cui ora sostengo che non si tratti di anello di congiunzione, ma di una regressione, un passo indietro nell’evoluzione umana. Si sa che l’evoluzione procede per tentativi ed errori, ebbene: ecco l’errore! Potremmo suggerire a madre natura: ritenta, sarai più fortunata!

Annunci

3 thoughts on “Salento… bisogna capirli!

  1. Basta appostarsi su qualsiasi strada di montagna in una giornata di sole qualsiasi per fare il pieno di infrazioni di motociclisti.Purtroppo parte tutto da una maleducazione e indolenza innata a noi italici.

  2. ma il burqa in Italia è vietato per legge da TRENTACINQUE anni fa
    dalla legge 645 del 1975 in materia di tutela dell’ordine pubblico…

    se una persona gira con un CASCO INTEGRALE DA MOTOCICLISTA fa lo stesso tipo di reato?

  3. in città quando sentiuna moto passare uno si gira non per guardare quanto è figo, come pensa il troglodito motociclista, ma perchè da fastidio il rumore e perchè essendo così forte uno ha paura che sia vicino. andrebbe applicata la legge e sarebbero da sequestrare le moto rumorose. non ho dubbi che il 98% delle persone sarebbero daccordo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...