Il rombo delle moto sotto l’ospedale

Una testimonianza dell’incoscienza di molti centauri:

Il rombo delle moto sotto l’ospedale (07 aprile 2011 —   pagina 13   sezione: MILANO)

Incoscienza nel vero senso del termine, cioè del non essere coscienti di ciò che si fa e delle conseguenze delle proprie azioni. E’ ovvio che il disagio non è stato provocato consciamente, non è stato fatto apposta (probabilmente non si erano nemmeno accorti di dove si trovavano…almeno si spera!). Tuttavia è evidente che nell’ambiente regni una eccessiva faciloneria: va bene tutto, bisogna essere tolleranti, le moto devono fare rumore ecc. Insomma non si pongono molti problemi.

Io credo che una situazione del genere (sotto un ospedale), per quanto accidentale, sia comunque estremamente grave e testimonia l’imposizione che questi individui esercitano sulla società. Il frastuono emesso dalle moto è un segno tangibile di inciviltà e mancanza di rispetto verso il prossimo. Leggo sovente discussioni sui vari forum dei centauri nei quali si inneggia alla rumorosità del motore, su come eliminare il dbKiller e ottenere un “sound” più aggressivo ecc. Alcuni vorrebbero addirittura un dispositivo che permettesse di regolare la rumorosità a piacere pensando di poter valutare se in una zona sia opportuno fare rumore o no. Ma quando si percorre una strada non è possibile sapere chi e cosa si celi dietro le pareti degli edifici circostani. Potrebbero limitare il rumore quando vedono il cartello scuola o ospedale (ammesso che ci sia e lo si veda). Ma non è possibile pensare di avere la situazione sotto controllo e l’articolo lo dimostra. Io penso che tutti, ovunque si trovino, abbiano diritto a non essere travolti da frastuoni roboanti e puramente gratuiti: dall’ospedale alla scuola ma anche casa propria. Non è pensabile lasciare al libero arbitrio del motocilcista la scelta di emettere o meno frastuoni meccanici perché le testimonianze dimostrano che non sono in grado di farlo.

Per cui servono leggi chiare e severe e soprattutto (quello che in genere manca) qualcuno che le faccia rispettare.

Annunci

One thought on “Il rombo delle moto sotto l’ospedale

  1. Purtroppo Milano è a favore delle moto oltre ogni ragionevole dose di buon senso. Perchè non si spiegherebbe l’idea folle di aprire alle moto le corsie dei mezzi pubblici, con il risultato di avere dei rettilinei dove questi uomini – censurato perchè considerato offensivo -, possono dare sfogo ai loro più volgari istinti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...