Posted in maggio 2011

La vergogna del Passo del Bracco – L’allarme del Comitato che vuole difendere la sicurezza su quel “santuario” dei motociclisti

Oggi torno ad occuparmi di una zona fra le più martoriate dai centauri incivili, anzi, credo senza dubbio che sia la più martoriata in assoluto in Italia. Sto parlando del Passo del Bracco. La situazione è a dir poco raccapricciante, tanto da spingere i residenti (almeno i più coraggiosi) a riunirsi in un comitato (Colline … Continua a leggere

Nella testa del centauro

Qualche giorno fa un motociclista ha scritto un commento ad un mio post segnalandomi il fatto che secondo lui generalizzo troppo e che non tutti i motociclisti sono incivili. Accolgo volentieri la critica. Ho ribadito più volte che non tutti i centauri sono privi di buon senso, ma evidentemente non abbastanza. Approfitto dunque di un … Continua a leggere

Sulle strade aretine come all’autodromo: stangati i motociclisti pirati

Proseguiamo anche questa settimana con la carrellata infinita dei disagi provocati dai soliti centauri incivili. Oggi ci occupiamo di un’altra zona particolarmente “calda” sotto questo punto di vista: il passo di Croce ai Mori nel comune di Stia (Arezzo – Toscana): Sulle strade aretine come all’autodromo: stangati i motociclisti pirati (tratto da http://www.arezzonotizie.it) Come da … Continua a leggere

Perdonali perché non sanno quello che fanno

Non vorrei sembrare blasfemo con una tale citazione, ma dopo l’ennesimo week-end da esaurimento nervoso non posso che aggrapparmi alla misericordia cristiana. Questa settimana i miei “amatissimi” centauri hanno dato il loro meglio rendendomi la vita un inferno. Ho ancora il frastuono ributtante di quei malefici strumenti di tortura su due ruote che mi ronza … Continua a leggere

Facebook: ODIO le moto rumorose e puzzolenti!!

Per continuare la serie delle lamentele contro i centauri incivili che si levano dal web, desidero segnalare il seguente gruppo di discussione su Facbook: ODIO le moto rumorose e puzzolenti!! Non si tratta di persone indottrinate che per qualche incomprensibile motivo hanno ordito una congiura contro la categoria, bensì di persone civili che in maniera … Continua a leggere