Moderazione dei commenti

Tutti i commenti che vengono inviati a questo blog sono sotto moderazione. Ciò significa che verranno pubblicati solo ed esclusivamente se il moderatore li reputerà idonei.

Requisiti di idoneità:

  • Il commento non deve contenere insulti o termini offensivi.
  • Il commento non deve contenere alcuna forma di prepotenza o pretese infondate.
  • Il commento deve contenere delle motivazioni e/o un minimo di ragionamento fondato.
  • Sono sconsigliate facilonerie (“ma dai…chi non l’ha mai fatto” ecc) , frasi fatte, psicologia spicciola,  ipotesi/accuse prive di fondamento.
  • Sono sconsigliati aneddoti personali irrilevanti (“ieri un SUV mi ha tagliato la strada in rotonda” ecc).
  • Sono graditi ragionamenti basati su forme critiche di pensiero (ragionare con la propria testa e non con la mente collettiva di categoria).
  • E’ gradita e preferibile, nei limiti del possibile, una forma corretta/decorosa di espressione.

Le tempistiche per la moderazione dipendono dalla disponibilità di tempo del moderatore. E’ possibile che possa trascorrere anche una settimana e oltre prima che un commento venga giudicato.

La moderazione viene applicata indistintamente tanto a chi è a favore quanto a chi è contrario al blog ed ai suoi contenuti.

Bastamoto

2 thoughts on “Moderazione dei commenti

  1. Salve,
    ho trovato questo blog, durante una ricerca con google, sull’inquinamento acustico. In realtà non abito in una strada bella e immersa nella natura… Nel palazzo a fianco del mio, abitano una coppia di harleisti, ed è un vero e proprio incubo. Sembra si divertano a fare il giro del palazzo, ogni tanto ripassano sotto le mie finestre, nonostante abito al terzo piano, romba tutto, sembra mi stiano attraversando la camera per quanto sono rumorosi. Loro si divertono, ma io decisamente no, a sentirli passare decine di volte, e ogni volta ci mettono una vita per andarsene via. Sono esasperata e non ce la faccio più, sono anni che va avanti così e ho i nervi a pezzi. Non me ne intendo molto del problema, certo, conoscendo la legge italiana, una denuncia ai vigili mi sembra una perdita di tempo. Se avete qualche consiglio ve ne sarei grata, l’estate è iniziata da poco e sarà sicuramente uno strazio.
    Grazie, buona serata

    • Gent.ma Miria,

      capisco perfettamente il problema. Si tratta del capitolo Harley Davidson, un tasto molto dolente perchè a quanto pare c’è molta ignoranza anche fra le forze dell’ordine e molto dipende da come viene gestita la questione a livello locale. In alcune località come Gubbio (https://bastamoto.wordpress.com/2011/10/20/lotta-a-inquinamento-acustico-di-ciclomotori-e-motocicli-a-partire-da-luglio/) e Padova (http://www.padovaoggi.it/cronaca/inquinamento-acustico-padova-controlli-fenometro-vigili.html) hanno avviato delle politiche di tutela contro l’inquinamento acustico emesso da motocicli e ciclomotori.
      Se le può essere utile Le consiglio di leggere i seguenti post:
      https://bastamoto.wordpress.com/2011/09/22/il-diritto-al-silenzio/
      https://bastamoto.wordpress.com/2011/09/05/i-verdi-a-montagna-%C2%ABil-rumore-delle-moto-uccide%C2%BB-parte-i/
      Le segnalo in modo particolare quanto segue:
      I rumori prodotti dai veicoli a motore a due ruote (motocicli) sono ormai da tempo limitati da direttive comunitarie (direttiva 78/1015) che prevedono una riduzione in più fasi. L’ultima di tali fasi è entrata in vigore nel 1993/1994. I valori limite che essa fissa sono 75 dB(A) per le moto di cilindrata inferiore a 80 cm3, 77 dB(A) per quelle di cilindrata compresa fra gli 80 e 175 cm3 e 80 dB(A) per le moto di cilindrata superiore a 175 cm3. (fonte http://www.europarl.europa.eu/factsheets/4_9_5_it.htm)

      C’è comunque una certa tolleranza verso veicoli immatricolati precedentemente rispetto all’entrata in vigore della norma. Una certa tolleranza, non una tolleranza assoluta. Qualche dB. Al momento non ho sotto mano dati tecnici in merito. Se non ricordo male 85dB invece di 80, ma non ne sono sicuro.

      In conclusione le leggi, entro un certo limite, ci sono. E’ noto che spesso e volentieri chi possiede una Harley modifica lo scarico per ottenere il classico suono spaccatimpani che tanto li appaga. Alcune Harley arrivano a 120 dB e oltre, quindi decisamente fuori legge. Servirebbe un controllo con fonometro per dimostrarlo. Il punto è tutto qui: in molte località le forze dell’ordine non sono neppure dotate di fonometri.
      Comunque, se fossi in Lei, un giro dai vigili lo farei, almeno per sentire oggettivamente come si pongono di fronte al problema, se cioè sono interessati ad agire, se magari Le indicano come muoversi o a chi rivolgersi, o se invece si trincerano, come spesso accade, dietro ai “classici vedremo, mah sa non possiamo mica… ” e poi il nulla. Il fatto è che se nessuno mai si lamenta e tutti subiscono passivamente il rumore “in silenzio”, nessuno mai alzerà un dito.
      Ovviamente deve essere Lei a decidere ma nel caso in cui decidesse di rivolgersi alle forze dell’ordine Le sarei grato se mi facesse sapere come è andata.

      Cordiali saluti,
      BastaMoto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...